(+39) 3934091729 info@dumacanduma.org

Login

Registrati

Crea il tuo account per prenotare le tue attività e interagire sul sito
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Codice fiscale*
Data di nascita*
Email*
Cellulare*
Nazionalità*
Indirizzo*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.

Hai già un account?

Login
(+39) 3934091729 info@dumacanduma.org

Login

Registrati

Crea il tuo account per prenotare le tue attività e interagire sul sito
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Codice fiscale*
Data di nascita*
Email*
Cellulare*
Nazionalità*
Indirizzo*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.

Hai già un account?

Login

Trekking di Madeira: isola del Portogallo dell’eterna primavera

(10 opinioni)
Portogallo
Nome e cognome*
Indirizzo email*
Chiedi informazioni*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.
Aggiungi alla Lista dei Desideri

Per aggiungere un tour alla Lista dei Desideri devi creare un account

14043

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Trekking di Madeira: isola del Portogallo dell’eterna primavera

(10 opinioni)
  • Calendario
    tutto l'anno
  • Destinazione
    Portogallo
  • Gruppo
    Min. 8 persone

Madeira Trekking: isola del portogallo dell’eterna primavera

L’isola del Portogallo di Madeira, situata a 900 chilometri dalle coste portoghesi, costituisce insieme all’isola di Porto Santo un arcipelago i cui due terzi sono un’area protetta dove si trova la più grande foresta laurissilva al mondo.

Conosciuta come l’isola dell’eterna primavera o il giardino galleggiante, questo trekking a Madeira permette di ammirare paesaggi spettacolari fra l’azzurro del mare e il verde smeraldo della vegetazione fra i quali risaltano le sfumature esotiche dei fiori.

Da Funchal, la capitale dell’isola che offre un’atmosfera vivace, ma dai ritmi rilassati, ci muoveremo con piccoli trasferimenti e con bagaglio leggero per esplorare l’isola in tutta la sua bellezza.

Durante il nostro trekking, ci metteremo in cammino lungo le “levadas”, canali artificiali costruiti per il trasporto dell’acqua piovana e dopo il Parco Foresta di Ribeiro Frio, il Parco Foresta di Queimadas e la Riserva Naturale Ponta de São ci concederemo anche la traversata dal Pico do Arieiro al Pico Ruivo che con i suoi 1862 m è la montagna più alta dell’isola.

Non potrà mancare l’escursione che ci condurrà a Porto Moniz, una piccola e piacevole cittadina situata a nord-ovest dell’Isola, conosciuta per le sue piscine naturali, di origine vulcanica.

 

Difficoltà

 

Dislivello (m)

 

Sviluppo (Km)

 

Tempo di cammino (h)

 

Quota max (m)

 

Partenza

 

Tipologia di itinerario

Mangiare a Madeira

Il bolo do caco (pane tipico condito con burro all’aglio, prezzemolo tritato e un pizzico di sale.), L’espada (pesce che vive nelle profondità oceaniche da non confondere con il pesce spada), lo spiedino di manzo in legno di alloro (espetada), la sopa de trigo (zuppa di grano), la “chinesa”, il caffè tipico del posto, la poncha (bevanda alcolica a base di acquavite, miele e frutta) e il vinho de madeira accompagnato dal bolo del mel.

Dormire a Madeira

L’Ostello Santa Maria di Funchal è una bellissima struttura completamente ristrutturata e situata nel pieno centro storico della città per cui comoda ai servizi e per la visita della capitale. La sistemazione è in camere doppie e triple con bagni in condivisione.

Foto
Programma giorno per giorno

Giorno 1: arrivo a Funchal

Arrivo a Funchal, la capitale dell’isola e trasferimento privato dall’aeroporto fino all’Ostello Santa Maria. Durante tutto il soggiorno ci sarà il tempo per visitare il paese (consigliati il mercato del pesce, il giro in funivia per la visita del giardino botanico e tropicale ed una rilassante passeggiata lungomare).

Giorno 2: escursione a Punta San Lorenzo

La Punta di San Lorenzo fa parte del parco naturale di Madeira e si trova nel punto più a est dell’isola, a Caniçal. Un promontorio arido che lascia spazio ai colori caldi delle terre e delle rocce vulcaniche che contrastano col blu marino. Oltre alle curiose formazioni rocciose, in questa zona splendida ma ventosa, è possibile scoprire specie di fauna e di flora uniche.
Dopo pochi km sarà possibile scendere al mare per godersi la quiete e la freschezza del mare turchese del sud.

8,2 KM – DISLIVELLO: +417M – ORE DI CAMMINO: 3/4 – MEDIO

Giorno 3: escursione alla Levada do Caldeirao Verde

Trasferimento al Parco Forestale das Queimadas e escursione lungo la levada do Caldeirão Verde. Da Quiemadas, attraverso un sentiero dal verde lussureggiante e sicuro tutto l’anno, entriamo in una vera e propria fiaba in cui l’acqua che scorre dalle pareti o sulla levada è sempre presente. In alcuni punti potremo godere della magnifica vista sul villaggio di São Jorge e le grandi montagne. Lungo la strada troveremo alcuni tunnel quindi non dimenticate una pila frontale. Una volta arrivati al Caldeirão Verde, saremo pronti ad immergerci nella vista mozzafiato dell’enorme cascata che cade sulla laguna fredda e cristallina dove potremo pranzare godendoci il suono rilassante dell’acqua che cade.

12KM – DISLIVELLO: +90M – ORE DI CAMMINO: 4/5 – FACILE

Giorno 4: escursione alla Levada do 25 Fontes

Una delle levada più popolari dell’Isola di Madeira il cui nome fa riferimento al numero di fontane o piccole cascate che è possibile contare sul percorso.
Continuando verso Risco si può ammirare una splendida cascata e terminare la camminata con una visita alla casa di Rabaçal, che sembra minuscola dato la grandezza delle montagne circostanti. Rabaçal è un luogo unico e magico, ricco di cascate, fontane, lagune e molto altro!

12KM – DISLIVELLO: +150M – ORE DI CAMMINO: 4/5 – MEDIO

Giorno 5: escursione al Pico Ruivo

Questo sentiero di montagna che richiede un po’ di preparazione si svolge nelle magnifiche montagne di Madeira. Lungo la strada si possono godere i meravigliosi paesaggi composti dalle forti formazioni rocciose, talvolta coperte dalle nuvole e dai villaggi che si possono vedere in lontananza. L’escrusione consente di raggiungere le tre vette più alte di Madeira: il Pico do Areeiro, il Pico das Torres e il Pico Ruivo.
Una volta a Pico Ruivo potremo rilassarci, fare uno spuntino o visitare il rifugio. Nei giorni di sole, si può avere una vista a 360 gradi dell’isola con i suoi punti principali: Curral das Freiras, Porto Santo, Desertas e la Ponta de São Lourenço. Scendiamo ad Achada do Texeira per un bellissimo sentiero balcone.

7,5KM – DISLIVELLO: +586M – ORE DI CAMMINO: 4 – IMPEGNATIVO

Giorno 6: escursione da Achada do Cruz a Porto Moniz

Accolti dal profumo dell’eucalipto, importato dall’Australia per produrre la carta, iniziamo a scendere costeggiando una levada poco frequentata dai turisti ma non meno bella delle altre. Con angoli di foresta che ci portano con l’immaginazione a scenari da “Libro della giungla” completiamo la giornata andando a visitare Porto Muniz e le sue famose piscine naturali di origine vulcanica.

9 KM – DISLIVELLO: +50M – ORE DI CAMMINO: 4 – MEDIO

Giorno 7: escursione nella Valle delle Mimose e la vereda do Larano

Lasciamo per questo ultimo giorno di viaggio una delle escursioni più panoramiche di tutta la settimana. Dopo una facile salita lungo la Valle delle Mimose, raggiungiamo un colle dal quale inziamo a scendere con un sentiero che a strapiombo sull’oceano, saprà regalarci panorami indimenticabili. Arriviamo a Porto da Cruz per fare visita alla fabbrica di rum dell’isola.

12 KM – DISLIVELLO: +150M – ORE DI CAMMINO: 4/5 – MEDIO

Giorno 8: rientro in Italia

Mattinata libera per l’ultima visita alle attrattive della città e trasferimento in aeroporto. Ultimi saluti e rientro in Italia.

DOMANDE?

Posso iscrivermi anche io?

Certo, le nostre escursioni sono aperte a tutti purché camminatori in buona forma e salute.

Come faccio a capire se l'escursione fa al caso mio?

Prima di iscriverti ti consigliamo di leggere il nostro regolamento e la scala di difficoltà.

Come mai non trovo le informazioni per il ritrovo?

Perché il punto e l’orario di ritrovo vengono comunicati ai soli partecipanti all’escursione alla chiusura delle iscrizione.

Quando si chiudono le iscrizioni?

Le iscrizioni si chiudono entro le 18 di venerdì per le escursioni della domenica e entro le 18 del giovedì per le escursioni del sabato o al raggiungimento del numero max di partecipanti;

Cosa succede se disdico?

Eventuali disdette pervenute oltre le ore 18 di venerdì per le escursioni della domenica o oltre le ore 18 di giovedì per le escursioni del sabato, comporteranno comunque il pagamento dell’intera quota.

Ho ancora qualche dubbio...

Per qualsiasi dubbio ti invitiamo a leggere le risposte alle domande che spesso ci vengono fatte.

10 opinioni
Ordina per:PunteggioData

Piera R.

Camminatore/camminatrice individuale

Com’è che si dice? Il primo cammino non si scorda mai? Esatto! Proprio così. Dopo un po’ di escursioni giornaliere o week-end volevo mettermi alla prova con un cammino di una settimana intera. La mia scelta è andata su Maderia. Un’isola dedicata al trekking. Tutto ben organizzato. Trasporti, camminamenti, indicazioni… Il programma molto ricco ci ha ha permesso di vedere tutti gli aspetti di quest’isola. Escursioni una diversa dall’altra: foreste verdi e lussureggianti, coste atlantiche circondate da un mare azzurro, cime impreviste in mezzo alle nuvole, panorami mozzafiato, cascate alte e fresche con acqua verde per la vegetazione intorno, si percepisce il rispetto per la natura. La sistemazione in pieno centro ci ha permesso di passare piacevoli serate. Locali e ristoranti ottimi. Ma non solo camminate! Da non perdere: la discesa nei cesti di vimini… la visita all’orto botanico… il mercato al mattino presto presto e la mini crociera con avvistamento delfini!! Non prendo mai tante informazioni o guardo dove andrò, proprio per non spoilerare quello che andrò a trovare. Mi fido ciecamente di Gabriele. Non ha mai sbagliato una meta o una destinazione. Camminare con lui è una garanzia, per tutto quello che vi può venire in mente. Madeira è stata una meraviglia! 10 e lode!!!

Agosto 17, 2022

Anna Maria O.

Camminatore/camminatrice individuale

Ho sognato questo viaggio per anni: la
foresta pluviale, Punta S. Lorenzo, le Levadas, il Pico Ruivo, Porto Muniz, la Valle delle Mimose, il Mercado dos Lavradores.

Mi ero preparata, ma nulla può preparare al vento, al suono dell’acqua, alla foresta, all’immensità delle vedute, alla potenza dell’oceano (siate coraggiosi e fate il bagno!), ai fiori ovunque, alle varietà di pesce del mercato, al clima perfetto per starci tutto l’anno!

Gabriele guida esperta e simpatica, l’ostello accogliente (dolci appena sfornati offerti ogni pomeriggio!)…
Dimenticavo: la birretta a fine giornata da Hannibal prima di rientrare all’ostello non ha prezzo. Insomma, ANDATECI!

Agosto 16, 2022

Anna G.

Gruppo

Informandoci qua e là prima di partire per il trekking a Madeira, pensavamo che le descrizioni fossero un tantino esagerate: giardino galleggiante, meraviglia del Portogallo, isola magica, migliore destinazione turistica del mondo …e via dicendo. Nonostante le alte aspettative, il trekking si è rivelato davvero unico, ancor di più per chi, come me, nutre una passione smisurata per fiori e piante – qui ci sono migliaia di specie e quasi tutte endemiche. L’isola è sempre affollata di turisti, ma la scelta di scoprirla camminando e gustandosi lentamente la sua bellezza con trekking giornalieri è stata ottima.

Lontano dalla confusione, ci si immerge in foreste vastissime, costellate di grandi fiori colorati, attraversate dalle levadas che fungono da sentieri e sorprendenti per le cascate e gli specchi d’acqua color smeraldo, oppure si cammina in riva all’oceano in zone battute dai venti o si raggiunge il picco più alto dell’isola con le nuvole che al di sotto creano panorami surreali. L’ostello, semplice, pulito, è situato in posizione strategica nell’affascinante zona vecchia di Funchal, per cui alla sera non sono mancate le puntatine nei locali tipici per due chiacchiere e un bicchierino. Ah, il cibo è ottimo e la guida …speciale come Madeira !

Agosto 15, 2022

Annalisa Z.

Camminatore/camminatrice individuale

Madeira : un ‘isola di ben-essere .
Clima ideale ,natura rigogliosa in varie declinazioni , cibo sano , cultura arricchita dalle diverse influenze , accoglienza semplice e rilassata . Questo territorio che prende il nome dal legno offre proposte di escursioni adattabili a chiunque , in percorsi ben segnalati e fruibili , che porta a bagagli di ricordi ed esperienze molto significativi.

Agosto 7, 2022

Mariagrazia F.

Gruppo

Maggio 2019
Viaggio a Madeira con mio marito ed amici accompagnati da Gabriele, guida eccezionale ed altrettanto animo sensibilissimo e culturalmente molto preparato.
Luoghi indimenticabili che resteranno nel cuore anche per le emozioni che il paesaggio offre. Bellissima location a Funchal e non dimentichiamo la cucina portoghese.

Agosto 6, 2022
12