(+39) 3934091729 info@dumacanduma.org

Login

Registrati

Crea il tuo account per prenotare le tue attività e interagire sul sito
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Codice fiscale*
Data di nascita*
Email*
Cellulare*
Nazionalità*
Indirizzo*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.

Hai già un account?

Login

Il Ghiacciaio Fellaria: trekking in Valmalenco

0
Viaggio 2024
Quota 75€
ISCRIVITI
CHIEDI INFO
Nome e cognome*
Indirizzo email*
Chiedi informazioni*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.
Settembre 7, 2024
* Per favore seleziona tutti i campi richiesti per poter procedere con la prenotazione

Iscriviti

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Per aggiungere un tour alla Lista dei Desideri devi creare un account

12692

Trekking Organizzati: il calendario 2024!

Trekking Organizzati in Italia e nel Mondo

Iscriviti alla Newsletter!

Il Ghiacciaio Fellaria: trekking in Valmalenco

0
  • 7-8 settembre 20242 giorni / 1 notti
  • SondrioLombardia
  • Max 15 persone confermabile con 8 pax
  • Tipo di viaggioitinerante
  • Trasporto bagagliono
  • Difficoltà2,5 piedini

Due giorni alla scoperta di qualcosa di cui abbiamo parlato spesso, per vedere da vicino com’è fatto un ghiacciaio e ammirarne uno in una laguna, in uno scenario quasi islandese.

La Valmalenco, incastonata tra le maestose vette delle Alpi Retiche, offre uno scenario montano di straordinaria bellezza nel cuore della Lombardia. Attraversata dal fiume Mallero, la valle è punteggiata da pittoreschi villaggi alpini, circondati da prati verdi e boschi di conifere.

Il Ghiacciaio Fellaria, noto anche come Vedetta di Fellaria, si eleva maestosamente oltre i 3.500 metri, immergendosi nel deserto ghiacciato dell’Altopiano di Fellaria. Da questa spettacolare altura, lo sguardo si perde tra le vette imponenti del Gruppo del Bernina, creando un affascinante scenario naturalistico arricchito dalla maestosità glaciale e dalle cime montuose che definiscono la bellezza selvaggia di questo paesaggio alpino.

Un’occasione per scoprire un angolo di Alpi dalla bellezza incredibile, a due passi dalla Svizzera.

Perché non perdere questo trekking

Quante volte abbiamo sentito la frase “Solo questo vale tutto il viaggio“? Noi ti diamo ben più di un motivo per preparare lo zaino e venire con noi:

  • la vista di un ghiacciaio da pochi metri di distanza
  • il cielo stellato delle notti a quasi 3.000 metri
  • la natura incontaminata attorno al Rifugio
  • le vette del massiccio del Bernina
  • la laguna dove si tuffa il ghiacciaio
  • il bellissimo itinerario geologico

Foto di viaggio

Quota: 75€ per gruppi di minimo 8 pax

I nostri trekking sono pensati per piccoli gruppi da 8 a 15 persone. 

La quota include:
  • due guide ambientali escursionistiche per tutta la durata del viaggio
  • servizio di segreteria ed iscrizione al viaggio
La quota non include:
  • il viaggio A/R
  • i pranzi al sacco
  • mezza pensione in rifugio (camerata con bagno in comune) a 69€ (59€ tesserati CAI)
  • extra di carattere personale
  • tutto quanto non indicato sotto la voce “comprende”

Programma giorno per giorno

GIORNO 1: la salita al rifugio sotto al Ghiacciaio

Il primo giorno prevede lo spostamento fino a Lanzada (SO) e un primo giorno di trekking per raggiungere il rifugio, sito in mezzo a praterie d’alta quota e vista su un incredibile circo glaciale attorniato da vette di 3/4000 metri.

Al fondo della valle, dove lasceremo i mezzi, troveremo il lago di Campo Gera, la cui diga è la più alta d’Italia in esercizio. Qui per tutto il percorso verremo accompagnati dal fischio delle marmotte e dal verde dei prati che contrasta col colore azzurro delle acque sottostanti.

Pernotteremo per la notte al Rifugio dove faremo cena e ci ritireremo dopo aver osservato un’incredibile stellata dai 2.600m s.l.m.

  • Lunghezza: 5km
  • Dislivello: 450m
  • Difficoltà: 2 piedini

GIORNO 2: il Ghiacciaio e la conca glaciale

Dopo colazione prenderemo il sentiero geologico Marson, nato nel 1996 da un’iniziativa del Servizio Glaciologico Lombardo (SGL) per avvicinare il grande pubblico agli ambienti glaciali del gruppo del Bernina, unico “quattromila” delle Alpi Centrali. L’obiettivo focale è avvicinare consapevolmente escursionisti, visitatori e turisti alle peculiarità dell’ambiente glaciale. Il sentiero è costituito da tre percorsi, alla portata di qualsiasi escursionista che abbia famigliarità con l’ambiente di alta montagna.

La bellezza dello scenario montano è totale e la salita verso l’alto permette una bellissima vista sul lago di Gera e sulla sua diga, sotto l’occhio delle cime e l’arrivo alla laguna glaciale dove si tuffa il Ghiacciaio Fellaria è da brividi.

Lentamente poi torneremo verso il rifugio e da lì gireremo attorno al lago per raggiungere l’Alpe Gembrè e pian piano scendere verso il Lago di Campo Moro e raggiungere i mezzi, felici ed arricchiti della conoscenza di un tale fenomeno naturale che purtroppo stiamo lentamente andando a perdere.

Da qui, ci daremo l’arrivederci alla prossima avventura, non prima di aver brindato per quella appena conclusa in gruppo.

  • Lunghezza: 12km
  • Dislivello: 450m
  • Difficoltà: 2 piedini
La guide che cammineranno con te
Gabriele Ferreri
Gabriele Ferreri
Jacopo Pelullo - Guida Duma c'anduma
Jacopo Pelullo
2 persone sono interessate a questo evento!