Capodanno nelle Foreste Casentinesi

separator
Price 460€ 4 giorni
Scroll down

Capodanno nelle Foreste Casentinesi

460€ per person

Festeggiare il Capodanno nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è il miglior modo per scoprire, ammirare e assaporare questo angolo incontaminato d’Italia.
Foreste secolari fanno da sfondo ad innumerevoli borghi, paesi e piccoli agglomerati rurali, monasteri ed eremi nascosti nel fitto bosco.
Un’innumerevole quantità di specie di piante ed animali fanno delle Foreste Casentinesi un luogo unico per la biodiversità e per la qualità conservativa dell’ambiente.
La traversata con le ciaspole è un trekking itinerante invernale di 4 giorni e 3 notti, con tappe giornaliere. Partendo dal paese di Fiumicello, attraverso sentieri, strade forestali ed antichi tracciati percorsi da viandanti e pellegrini, arriveremo al magnifico e suggestivo Eremo di Camaldoli.

 

QUANDODOVEQUOTA DI PARTECIPAZIONE
DAL 29 DIC AL 1 GENN
APENNINO TOSCO-EMILIANO
460€

 

GIORNO 1

Ritrovo dei partecipanti a Fiumicello per cena e pernottamento.

GIORNO 2

Da Fiumicello alla Burraia, raggiungendo la vetta del M.te Falco” e del monte Falterona
Lasceremo il piccolo borgo di Fiumicello per risalire fino alla Colla di Pian di Mezzo (1029 m). Da qui raggiungeremo il rifugio Fontanelle, posto in un’ampia abetina alle pendici del monte Falco.
Questo percorso sarà caratterizzato da lunghi crinali e da ampie radure tipiche delle vette di media montagna. Dalla vetta del monte Falco raggiungeremo il monte Falterona e la sorgente del fiume Arno. Nel pomeriggio arriveremo ai bellissimi prati di montagna della Burraia. Le Burraie sono un antico alpeggio dove veniva portato il bestiame per la produzione del latte e dei suoi derivati. Stasera saremo ospiti di uno chalet sperduti nei fantastici boschi di queste zone.

Lo chalet è riservato totalmente per il nostro gruppo per le notti del 30 e 31 Dicembre.

CARATTERISTICHE TAPPA
Paesaggio montano, attraverseremo la fascia di vegetazione del Faggio e dell’Abete.

Classificazione tappa: impegnativa
Lunghezza: 15,8km
Tempo di percorrenza: 5h30 min + soste
Dislivello: 1250m in salita, 500m in discesa
Punti acqua nel percorso: si

GIORNO 3

Anello al lago di Ridracoli
Dopo colazione ci incammineremo verso i magnifici prati della Burraia per poi giungere alla cima del Monte Falco, la vetta più alta delle foreste casentinesi (1657 m), proseguendo poi verso il monte Falterona. Sul nostro percorso avremo la possibilità di incontrare la fauna selvatica e se saremo molto fortunati, al calar del sole, potremo sentire i lupi ululare. Se la fortuna ci assisterà ancora, inoltre, sarà l’occasione per osservare l’aquila reale, il grande predatore dei cieli, che nidifica proprio tra le rupi del monte Falco e Falterona. Proseguiremo fino alla sorgente dell’Arno per poi giungere al lago di Ridracoli.
Nel secondo pomeriggio torneremo al nostro chalet per riposarci prima della cena e della festa dell’ultimo dell’anno.
La cena sarà un tripudio di sapori caserecci prima di lanciarci nei festeggiamenti dell’ultimo dell’anno, guidati dal simpatico e goliardico gestore.

CARATTERISTICHE TAPPA
Classificazione tappa: media
Lunghezza: 17km
Tempo di percorrenza: 5h30 min + soste
Dislivello: 1100m in salita, 700m in discesa
Punti acqua nel percorso: si

GIORNO 4

Dalla Burraia all’eremo di Camaldoli attraverso la riserva integrale di Sassofratino
La tappa odierna sarà veramente emozionante e suggestiva perché attraverseremo la riserva integrale di Sassofratino per arrivare all’eremo di Camaldoli. Questa importantissima riserva mantiene inalterata la sua bellezza da moltissimi secoli. Addirittura si narra che in questi boschi non sia mai stato sottratto nulla alla foresta. Scenderemo verso uno dei luoghi più magici di tutto il Casentino, l’eremo di Camaldoli. Arrivati all’eremo ci fermeremo per una visita alle strutture ed al bosco che lo circonda. Proseguiremo attraverso la foresta e verso il paese di Camaldoli. Cena e pernottamento in agriturismo.

CARATTERISTICHE TAPPA
Paesaggio montano, attraverseremo la fascia di vegetazione del Faggio, incontrando praterie di crinale, abetine e boschi misti, come la Riserva di Sassofratino.

Classificazione tappa: facile
Lunghezza: 15,3km
Tempo di percorrenza: 4h30 min + soste
Dislivello: 396m in salita, 866m in discesa
Punti acqua nel percorso: no

La quota include

  • Guida Ambientale Escursionistica
  • Organizzazione e servizio di segreteria ed iscrizione al viaggio
  • 3 notti in piccoli hotel e uno chalet in camere doppie e 1 tripla
  • tutte le colazioni e le cene
  • Il cenone dell’ultimo dell’anno e la festa di fine anno
  • uno chalet di montagna riservato per il nostro gruppo per le notti del 30 e del 31 (il cenone del 31/12/2019 è aperto invece anche al pubblico)
  • il trasporto privato da Camaldoli a Fiumicello dell’ultimo giorno.
  • Assicurazione di viaggio

La quota non include

  • Pranzi al sacco
  • Bevande ai pasti
  • Extra di carattere personale
  • Servizi Extra a pagamento
  • Noleggio ciaspole
  • Trasporto bagagli durante il trekking

Note

Il Tour potrà subire modifiche in base alle condizioni atmosferiche e a discrezione della guida.
Se non ci sarà neve sufficiente per usare le ciaspole, il viaggio si trasformerà in un trekking.

 

4 giorni