(+39) 3934091729 info@dumacanduma.org

Login

Registrati

Crea il tuo account per prenotare le tue attività e interagire sul sito
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Codice fiscale*
Data di nascita*
Email*
Cellulare*
Nazionalità*
Indirizzo*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.

Hai già un account?

Login
(+39) 3934091729 info@dumacanduma.org

Login

Registrati

Crea il tuo account per prenotare le tue attività e interagire sul sito
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Codice fiscale*
Data di nascita*
Email*
Cellulare*
Nazionalità*
Indirizzo*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003) (art. 13 GDPR 679/2016)
Per favore, accetta i termini e le condizioni per inviare il tuo messaggio.

Hai già un account?

Login

Il Monte Rocciamelone – 3538 m

Nel Medioevo il Rocciamelone era considerata la montagna più alta delle Alpi.
La prima salita risale al 1 settembre del 1358 ad opera di Rotario d’Asti allo scopo di suggellare un voto e porre un trittico bronzeo sulla vetta.
Con i suoi 3538 metri è la montagna più alta della Val Susa, immediatamente riconoscibile da ogni parte di Torino.
Una pagina aperta che termina con una punta aguzza che tocca il cielo.
Si parte a piedi dalla Riposa, località alla fine della lunga strada che si imbocca da Mompantero. Da qui si vede già la mole del Rocciamelone con i suoi contrafforti e per pratoni si segue il sentiero ben evidente fino al rifugio Ca d’Asti. Alla vetta mancano gli ultimi 800 metri di dislivello, si entra nel regno delle alte quote e si abbandonano i prati con i fili d’erba e si passa a sfasciumi rocciosi.
Il percorso è sempre evidente e ben indicato, dapprima si cammina su un lungo traverso poi con percorso a zig zag fino all’ultimo tratto, dove agevolati da un grosso canapone si giunge alla cima.

Sulla vetta oltre alla statua della Madonna troviamo un confortevole bivacco e il panorama, senza banalità, è davvero da togliere il fiato.
___
DUMA C’ANDUMA – Trekking e Viaggi a Piedi
www.dumacanduma.org

Facebook: https://facebook.com/dumacanduma
Instagram: https://www.instagram.com/dumacanduma
Twitter: https://twitter.com/dumacanduma

DUMA C’ANDUMA fa parte di:
www.trekkilandia.it

Lascia un commento

Benvenuto nel nostro blog!

Dove si parla di escursioni, trekking, cammini, viaggi a piedi e viaggi in bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime escursioni inserite

Punta delle Serene in Val d'Alaå©

La Punta delle Serene in Val d’Ala

Il Lago d'Envie in Val Germanasca

Il Lago d’Envie in Val Germanasca

Guarda le nostre Cicloescursioni

In bici all'Abbazia di Novalesa

In Bici all’Abbazia di Novalesa

Ad Ormea col treno storico

Ad Ormea col treno storico!

Tour in Bici a Torino

Bike Tour dei Parchi di Torino

Corona di Delizie in bicicletta

La Corona di Delizie in Bicicletta