natura

Sei mesi fa io e Gabriele ci scrivevamo dai rispettivi uffici guardando fuori dalla finestra con gli occhi lucidi e il labbro tremolante. La Natura ci chiamava ma noi avevamo un contratto. Gabriele stava facendo il corso da Guida Naturalistica che io avevo svolto 5 anni prima ed entrambi stavamo cercando di emanciparci dal lavoro d'ufficio. Io ho iniziato con il mio sito di Trekking Alps tre anni fa e gestivo i miei clienti, per di più stranieri in cerca

Delicato, con gli 11° gradi del mattino ed il tiepido sole che filtrava tra le prime foglie ingiallite dei faggi, è iniziato questo mio primo autunno in montagna. Lento, invece, è il passo del camminatore in questa stagione. Stagione dei malinconici, si dice! Stagione che bisogna imparare ad amare, respirando l'aria a pieni polmoni e guardando con gli occhi spalancati di un bambino meravigliato. E' natura che rallenta, l'autunno, e riposa per ridestarsi con l'esplosione dei colori primaverili. Così, se percepito in questo modo, l'autunno è piuttosto

Franco Michieli è geografo, esploratore di montagne, guida e giornalista-scrittore. Ha imparato a muoversi sulla terra orientandosi senza tecnologie, come gli animali migratori. La sua filosofia consiste nel togliere dal proprio bagaglio tecnologie e servizi superflui, permettendo così alla relazione uomo-natura di rivelare le sue potenzialità dimenticate. In quest’ottica, proprio nel campo dell’orientamento ha ottenuto i risultati più straordinari e pressoché unici nella nostra epoca, imparando a “tenere la rotta” attraverso territori selvaggi e a lui sconosciuti senza far uso di mappe,

Il film documentario sulla Via Francigena di Ivano Tavaglione. Dal Gran San Bernardo a Roma, 1000 km a piedi, 34 giorni di cammino, un viaggio in solitaria dove i veri protagonisti sono le persone incontrate lungo la strada ognuno partito con le proprie motivazioni, nazionalità e culture diverse che si incrociano lungo un pellegrinaggio antico riproposto nei tempi moderni, il cammino italiano quadro di paesaggi naturali e città d'arte raccontato tramite un'esperienza reale. Andate fiduciosi nella direzione dei vostri sogni, vivete

Questo non è l'ennesimo elogio al cammino quanto piuttosto un tentativo di spiegare perché lo faccio. E a chi mi chiede perché ho lasciato il mio vecchio lavoro per l'ardita pretesa di fare ciò che potete trovare su questo sito, preciso sempre che la mia non è stata una semplice scelta lavorativa ma una ben più difficile scelta di vita. La carriera è un' invenzione del ventesimo secolo Christopher McCandless Così, nel mezzo del cammin della mia vita, mentre prendevo atto che non mi

In collaborazione con la Città di Collegno proponiamo tra il calendario di iniziative che si svolgeranno al Parco della Dora denominato "Un anno nel Parco della Dora 2015" una camminata serale/nottura di circa un'ora e mezza in compagnia della luna piena! La camminata è: rigorosamente gratuita rigorosamente adatta a tutti rigorosamente aperta a tutti Si consiglia di portare con sè TORCIA A MANO o PILA FRONTALE (quelle che si mettono sulla testa). Per info e adesioni scriveteci!

La montagna insegna a vivere: questa frase l’ho udita spesso, ma… non è vera. C’è gente che frequenta i monti da una vita e non ha imparato un tubo! La montagna al massimo regala emozioni a chi è sensibile ed educato. Mauro Corona Come non essere affascinato dalle imprese alpinistiche di uomini straordinari come il Duca degli Abruzzi, Riccardo Cassin, Emilio Comici o il più noto Walter Bonatti? Come non dar seguito all'irrefrenabile voglia di correre come il giovane campione di skyrunning Kilian